Ultime notizie
Home » Gamma dei test diagnostici » Anti age » Cell Skin Profile

Cell Skin Profile

Cos’è e a cosa serve?

kit_antiagingIl Cell Skin Profile va ad analizzare non solo i radicali liberi e il potere antiossidante del tuo organismo, ma anche gli acidi grassi delle membrane cellulari dei globuli rossi, allo scopo di restituire un resoconto della salute del derma e del processo di invecchiamento cutaneo.
Dal momento che la pelle non possiede gli enzimi utili per sintetizzare nessuno degli acidi grassi, ed è necessario che riceva tali elementi mediante il circolo ematico, un eventuale deficit a livello della membrana eritrocitaria si ripercuote immediatamente sullo stato di benessere dell’epidermide, con notevole impatto anche sull’invecchiamento cutaneo, andando a vanificare gli effetti dei trattamenti dermocosmetici.
Il corretto bilanciamento degli acidi grassi favorisce invece idratazione, mantenimento dell’elasticità, buona ossigenazione e assenza di infiammazione: è quindi essenziale andare ad indagare la composizione delle membrane cellulari per intraprendere un adeguato protocollo nutrizionale e nutraceutico, da associare, in funzione anti aging e anti invecchiamento cutaneo, all’utilizzo di prodotti dermocosmetici.

Acidi grassi e invecchiamento cutaneo

pelleCosì come le proteine sono i mattoni che compongono i muscoli, gli acidi grassi sono i mattoni che compongono le membrane delle nostre cellule, arrivando a costituirne sino il 70%: attenzione quindi a demonizzare i grassi!

Per funzionare bene infatti, le cellule hanno bisogno della condizione di equilibrio fra tutti gli acidi grassi, e l’analisi lipidomica si occupa di valutare la composizione degli acidi grassi della membrana, misurandone l’efficienza e quindi lo stato di salute. Usando un’espressione poco scientifica ma molto chiara, potremmo dire che l’analisi lipidomica indaga il funzionamento delle nostre cellule “dall’interno”.

Esiste qualcosa in grado di manifestare più efficacemente il tuo stato di salute di quanto non faccia la pelle?
Il Cell Skin Profile va ad analizzare la composizione della membrana dei globuli rossi, gli “inviati speciali” in grado di riferire le notizie più affidabili sul nostro stato di salute: hanno una vita media di 120 giorni, registrano anche le sollecitazioni dovute a stress e radicali liberi, e riflettono stabilmente lo stato di salute complessivo dell’organismo.

Vuoi approfondire alcuni aspetti inerenti alla lipidomica? Leggi i nostri articoli!

 

Chi lo dovrebbe fare?

invecchiamento_cutaneo_testÈ un test consigliato a tutti per valutare non solo radicali liberi e potere antiossidante dell’organismo, ma anche per indagare l’equilibrio fra gli acidi grassi delle membrane cellulari, e mettere in atto strategie per contenere i segni dell’invecchiamento cutaneo.

Il Cell Skin Profile è particolarmente indicato se:

  • Vuoi monitorare l’impatto sull’organismo di fattori di rischio come l’eccessiva esposizione ai raggi UV;
  • Vivi o lavori a contatto con sostanze inquinanti;
  • Conduci uno stile di vita stressante;
  • Fumi molte sigarette e consumi alcol;
  • Desideri monitorare gli effetti sull’organismo di trattamenti farmacologici, come gli anticoncezionali o il cortisone;
  • Vuoi intraprendere un protocollo nutraceutico e desideri sapere di quali integrazioni hai bisogno.

 

Come e dove eseguire il test?

Il test viene effettuato mediante analisi su un campione di sangue, e può essere richiesto nelle farmacie, nei laboratori di analisi, nei centri medici e nelle medical spa che propongono i servizi di diagnostica NatrixLab.
Preparazione all’esame: restare a digiuno almeno 8 ore prima del prelievo.

…e una volta fatto il test?

L’alimentazione gioca un ruolo prioritario nel ripristino dell’equilibrio fra gli acidi grassi: basti pensare che quelli correlati alla salute della pelle, denominati ‘essenziali’, non siamo in grado di produrli, e possono essere introdotti nell’organismo unicamente con i cibi.

Inoltre, una dieta ricca di alimenti antiossidanti offre un ampio margine di intervento nell’eterna lotta del nostro organismo contro i radicali liberi.

Desideri un percorso nutrizionale personalizzato per riequilibrare gli acidi grassi?

Rivolgiti al centro in cui hai fatto il test e attiva il tuo percorso nutrizionale mediante Telenutrizione, la piattaforma di telemedicina che ti metterà in contatto diretto con i servizi medici e gli specialisti della nutrizione Natrix.

Approfondisci e attiva il servizio

Ripetizione del test

Ti consigliamo di ripetere il test dopo 4 mesi per verificare se il protocollo alimentare ha ripristinato l’equilibrio fra gli acidi grassi e incrementato il potere antiossidante dell’organismo.

Test correlati

Test correlati

Cellular Aging Factors


Il “Cellular Aging Factors” determina il profilo dell’invecchiamento cellulare mediante l’analisi di specifici biomarcatori che valutano lo stato di quattro processi chiave dell’organismo: metilazione, infiammazione, glicazione e ossidazione.
Guarda i dettagli

Cardio Omega Test

Il “Cardio Omega Test”, mediante la valutazione degli acidi grassi della membrana dei globuli rossi, rileva lo stato di salute del tuo cuore e del tuo apparato cardiocircolatorio ben prima che eventuali malattie cardiovascolari si manifestino.
Guarda i dettagli

Metabolic Profile

Il “Metabolic Profile Basic” va a valutare una serie di marcatori di biochimica classica, in associazione all’analisi di due ormoni strettamente correlati al tessuto adiposo, allo scopo di indagare la presenza di eventuali danni indotti dalla sindrome metabolica.
Guarda i dettagli

Hormonal Profiles

immagine_hormonal_profiles
Gli “Hormonal Profiles” forniscono informazioni fondamentali per individuare squilibri e fornire consigli mirati: alimentari, nutraceutici, sull’attività fisica, sulla qualità del sonno e sul benessere in generale.
Guarda i dettagli

Lipidomic Profile

immagine_lipidomic
Il “Lipidomic Profile” è un test per ottenere l’identificazione sistematica di lipidi, comunemente definiti grassi, e la loro caratterizzazione strutturale e funzionale in situazioni sia fisiologiche che patologiche.
Guarda i dettagli

Bibliografia

  • Solomon R.,Chase Le., Ben-Ghedalia D., Bauman DE –The effect of nonstructural carbhydrate and addition of full fat extruded soybeans on the concentration of conjugadet linoleic acid in the milk fat of dairy cows. J Dairy Sci 2000 Jun; 83 (6):1322-9
  • Dhiman TR, Satter LD, Patrizia MW, Galli MP, Albright K, Tolosa MX.–Conjugated linoleic acid (CLA) content of milk from cows offered diets rich in linoic and linoleic aciid. J Dairy Sci 2000 May; 83 (5): 1140-6
  • Stangl GI, Muller H, Kirchgessner M– Conjugated linoleic acid effects on circuleting hormones, metabolites and lipoproteins and its proportion in fasting serum and erytocyte membranes of swine. J.Nutr. 1999 Dec; 38 (6): 271-7
  • Muggli R.: Free radicals tissue dammage: the prospective role of antioxidant nutrients. In: Free radicals and antioxidants in nutrition; 189-201. London: Richelieu Press, 1993.
  • Niewoehner D.E., Peterson F.J., Hoidal J.R.: Selenium and vitamine E deficiencies do not enhance lung inflammation from cigarette smoke in the hamster. Rev. Respir. Dis., 127:227-230, 1983.

Lascia una risposta

it en